Carnevale di Cirigliano 2019

55
carnevale cirigliano 2019
Carnevale di Cirigliano – Foto: http://www.urlodelsole.it

Tradizione di antichissime origini, il Carnevale di Cirigliano è una manifestazione che affonda le sue radici nel Medioevo.

Durante il periodo carnevalesco, le strade cittadine si riempiono di colori e suoni che animano il paese, unendo il sacro al profano.

I gruppi mascherati e folkloristici che sfilano per le vie simboleggiano i mesi e le stagioni, accompagnati da musicisti e artisti di strada.

Ogni mese viene rappresentato con figuranti che propongono le colture e le tradizioni che lo caratterizzano. Il bianco è il colore scelto per il primo mese dell’anno, mentre aprile si propone con un tripudio di fiori dalle mille tonalità. Ad aprire la sfilata dei carri stagionali c’è Capodanno, un personaggio vestito con tantissime fasce colorate attorno al corpo e con in testa un cappello a cilindro.

I carri del carnevale ciriglianese sono annunciati dal suono assordante dei campanacci per le vie del paese, che annuncia l’arrivo di pastori e preti vestiti di bianco, che sfilano portando in mano una croce ed un teschio di vitello.

Pastori e campanacci sono figure e simboli da sempre legati alla tradizione locale, mentre i preti, che sfilando recitano preghiere con contenuti a tratti stravolti, propongono con i teschi e le croci che stringono in mano, una sorta di sfida tra sacro e profano.

Seguono i figuranti, che recitano versi tramandati di padre in figlio per propiziare l’abbondanza dei raccolti nella nuova stagione che sta per arrivare.

A chiudere il corteo c’è il feretro del carnevale lucano, impersonato ogni anno da un giovane del luogo, che viene portato in spalla e compianto dalla vedova Quaremma, che sfila al suo fianco.

Il giovane, con il volto infarinato e ben vestito, non disdegna qualche buon bicchiere di vino nuovo che gli viene offerto durante il tragitto e che condivide con i suoi portatori.

La manifestazione si conclude con il rogo del carnevale, dove un fantoccio viene bruciato durante il rito propiziatorio che pone fine al periodo del carnevale e preannuncia l’arrivo della primavera ormai alle porte.

Il Carnevale di Cirigliano rappresenta una delle manifestazioni più amate e seguite tra tutte quelle proposte nel mese di febbraio in occasione del Carnevale in Basilicata.

Si tratta di un’occasione davvero unica per partecipare e conoscere questa tradizione così antica e deliziare il palato con i tanti prodotti tipici della gastronomia lucana.

Booking.com

Dopo il rogo del carnevale infatti tutti i partecipanti si ritrovano a tavola, in occasione della Sagra della Podolica, Rafanata e Cavatelli al Pezzente della Montagna Materana, dove i vari menù vengono proposti accompagnati da ottimo vino in una nottata intera di festa che separa il martedì grasso dal periodo della Quaresima.

Il Carnevale di Cirigliano è uno degli otto carnevali antropologici in rete, che si propone come evento imperdibile ogni anno con eventuali gemellaggi con altri eventi simili che si svolgono in tutta Italia.

È un appuntamento molto atteso da grandi e piccini. che preparano con estrema cura carri allegorici e maschere per rendere questo appuntamento unico e speciale.

La tradizione del carnevale lucano è molto sentita dagli abitanti e a Cirigliano questo appuntamento si rinnova ogni anno con carri, personaggi e maschere che animano e colorano le strade del paese, richiamando in questa parte di Basilicata ai piedi delle dolomiti lucane turisti e curiosi.

CONDIVIDI