Carnevale di Montescaglioso 2019: programma e date delle sfilate dei carri allegorici

791
carnevale montescaglioso 2018
Carnevale di Montescaglioso – Foto: www.cittameridiane.it/Michele Natale

Carnevalone, Quaremma e il piccolo Carnevalicchio sono i protagonisti indiscussi di una delle più belle e suggestive rappresentazioni che ogni anno vede accorrere in Lucania turisti e curiosi da ogni parte d’Italia: il Carnevale di Montescaglioso.

Tra sfilate di carri allegorici e maschere, l’evento propone figure simboliche che rallegrano le vie del paese riproponendo i temi della fertilità e del risveglio della natura. Un evento reso ancor più atteso e amato grazie anche alle numerose iniziative che ogni anno il Comune e le varie associazioni propongono in contemporanea, come i giochi dedicati ai più piccoli e gli spettacoli per far divertire anche gli adulti.

L’appuntamento di quest’anno è per domenica 4 e 11 febbraio, oltre alla manifestazione programmata per il martedì grasso che chiuderà il carnevale in Basilicata dando inizio al periodo di Quaresima.

Storia del Carnevale di Montescaglioso

storia carnevale montescaglioso 2018
Carnevale di Montescaglioso – Foto: www.trmtv.it

Giunto alla 59esima edizione, il carnevale di Montescaglioso ha mantenuto intatta nel tempo la cultura contadina da cui ha avuto origine.

I costumi, inizialmente realizzati con pelli di animali, si sono trasformati dapprima in tela di canapa, iuta e plastica dei sacchi destinati a contenere le sementi di grano, per giungere infine oggi a carta, cartone e stoffe di abiti ormai in disuso.

Il concetto di riciclo, così caro alla tradizione contadina, ha mantenuto il suo valore nel tempo in questa manifestazione che è senza dubbio una delle più amate di tutta la Lucania.

Queste figure, sebbene trasformate oggi nei materiali impiegati per i costumi, hanno conservato intatto il loro aspetto simbolico, tramandato di generazione in generazione, così come vengono tramandate tecniche e segreti nella lavorazione della cartapesta che viene utilizzata per la realizzazione dei carri allegorici.

La secolare tradizione della sua lavorazione viene custodita oggi da giovani cartapestai montesi che ogni anno si impegnano per la realizzazione di carri che animeranno le vie del Paese nei tre consueti appuntamenti del più bel carnevale in Basilicata.

La sfilata più attesa è quella del Martedì grasso, con tutte le maschere della tradizione montese che danno inizio alla manifestazione con il lungo rito della vestizione. Ogni figura ha un suo preciso ruolo gerarchico. Ad aprire il corteo è U’fus, ovvero la parca, che rotea il suo fuso in mezzo alla gente, come simbolo della vita, del tempo che gira e della morte, che inevitabilmente arriva.

Booking.com

Dietro alla parca si trovano i portatori dei grandi campanacci, azionati con l’ausilio delle ginocchia. Le campane hanno un ruolo fondamentale in questo carnevale in Basilicata. Già al primo mattino gruppi organizzati e non, percorrono le strade del Paese con i loro campanacci. Dietro ai suonatori di campane sfila la Quaremma, una tetra figura tutta vestita di nero che rappresenta la moglie di Carnevalone.

La donna tiene in braccio il figlio Carnevalicchio e spinge una carriola dove raccoglie offerte in natura e denaro.

Dietro alla Quaremma vi sono i suonatori dei campanacci più piccoli, insieme a molte altre maschere ogni anno diverse. Partecipa alla sfilata U’zembi, un caprone simbolo delle forze della natura; una maschera con un pappagallo sulla spalla a rappresentare la fortuna, che per ogni offerta regala un biglietto con una frase del destino, ed infine il cucibocca, che minaccia di cucire la bocca dei presenti con un grosso ago.

La figura e la simbologia del cucibocca rimane ancora in parte avvolta nel mistero. Tradizione unica in tutto il Meridione, questa figura scura avvolta in un mantello nero e con il volto coperto da una folta barba, si ritrova in molte manifestazioni a Montescaglioso, in occasione delle quali si aggira per le strade con una catena alla caviglia, suonando i campanelli delle case e chiedendo offerte.

A chiudere la sfilata è Carnevalone, che procede su un asino e mostra cartelli, con scritte sgrammaticate, che uniscono la saggezza contadina alle critiche sull’operato di politici e amministratori locali.

La figura di Carnevalone è imponente, tetra nel suo nero mantello, e mostra l’espressione di chi sa già che nella notte scoccherà la sua ora. Al termine della sfilata infatti, Carnevalone viene preso a spalla e condotto nella piazza centrale, dove viene bruciato.

Si da così l’addio simbolico al vecchio anno, preparandoci ad affrontare il nuovo, con Carnevalicchio che è già lì, appena partorito dalla Quaremma e pronto a dare inizio alla nuova annata.

A mezzanotte in punto quaranta rintocchi di campana annunciano l’inizio della Quaresima. Siamo ormai giunti in periodo di penitenza ed il mattino dopo le vie del Paese porteranno appese le sette figure della Quaresima, che danno inizio ad una nuova affascinante rappresentazione.

Carri del Carnevale di Montescaglioso

Per la 59esima edizione del carnevale è prevista la sfilata dei carri allegorici di Montescaglioso, che porteranno allegria e colore per le vie della città domenica 4, domenica 11 e martedì 13 febbraio.

Sebbene si sia sciolto il riserbo riguardo al numero di carri, che quest’anno saranno quattro, rimane ancora avvolto nel mistero il tema che proporranno. Sicuramente saranno tutti bellissimi, come ogni anno, a dimostrare al mondo intero che l’antica tradizione di cartapestai è stata tramandata con passione di generazione in generazione.

Sarà un compito arduo per la giuria decretare il carro vincitore di questa 59esima edizione del carnevale di Montescaglioso.

Lo scorso anno ad aggiudicarselo è stato il carro allegorico realizzato da alcuni giovani montesi, che con il suo lavoro intitolato “Ragazzi fuori” hanno ripreso i personaggi di uno dei più noti film Disney per condurli nelle strade di questa meravigliosa cittadina.

Insieme ai carri allegorici l’appuntamento con il carnevale in Basilicata offrirà anche spettacoli e divertimento, con due importanti ospiti, che porteranno allegria e buonumore nei tre appuntamenti da non perdere.

Programma Carnevale Montescaglioso 2019

programma carnevale montescaglioso 2018

Le sfilate dei carri allegorici del Carnevale di Montescaglioso si terranno nei giorni del 4, 11 e 13 Febbraio 2018. Tra gli ospiti del carnevale montese di quest’anno ci saranno Paolo Noise, Marvin & Andrea Prezioso. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare la pagina facebook dell’evento.

CONDIVIDI