Carnevale di Cento 2019: il Carnevale d’Europa

2909
carnevale cento 2019
Cento Carnevale d’Europa – Foto: giacomo_seganti_/Instagram

Il Carnevale di Cento 2018 è un’antica tradizione della bella cittadina del ferrarese, che il tempo, invece che scolorire, ha reso sempre più interessante. Oggi i Carri di questo carnevale, creati da 6 società carnevalesche, sono fra i più belli del mondo intero.

Folklore, creatività, orgoglio cittadino, storia, attualità, ogni anno si uniscono per creare un mix unico e irripetibile, assolutamente da non perdere. A testimoniarlo, il gemellaggio esclusivo che dal 1994 lega la manifestazione di Cento al Carnevale di Rio de Janeiro.

Storia del Carnevale di Cento

storia carnevale di cento
Carnevale d’Europa di Cento – Foto: sayuri084/Instagram

Le origini esatte del Carnevale di Cento si perdono nelle sabbie del tempo. La prima documentazione ci viene fornita dal Guercino (al secolo Gian Francesco Barbieri), il celebre artista centese che nel 1615 dipinse scene tipiche del carnevale in alcuni suoi affreschi locali.

In quell’epoca, il carnevale era una festa un po’ diversa da come lo conosciamo noi. In una realtà dominata da guerre, fame, carestie, povertà, il carnevale rappresentava una valvola di sfogo, forse l’unica, per vivere qualche giorno all’insegna della ribellione ai rigidi costumi morali e sociali. Il re del Carnevale, eletto per l’occasione, si faceva garante della sospensione temporanea delle regole convenzionali.

Questa estremizzazione del divertimento portò a episodi di violenza e tumulti, che richiesero l’intervento del Governatore e del Gonfaloniere.

Sempre in tale periodo, la tradizione dei costumi mutò radicalmente. Non più personaggi del mondo delle fiabe, ma maschere ispirate alla realtà dell’epoca.

La storia del Carnevale di Cento prosegue con la creazione di un re del carnevale centese. Siamo adesso agli albori del 1900.

Booking.com

Il personaggio prescelto, Tasi, se ne va in giro portando al guinzaglio una volpe bianca. Fu ispirato da tal Luigi Tasini, realmente esistito. Perché proprio a lui tanto onore? Stando alle cronache, sembra che costui, dovendo decidersi fra la moglie e una bevuta all’osteria, optò per la seconda…

Alla metà del secolo scorso, la manifestazione riprese ulteriore vigore con la restaurazione delle società carnevalesche. Si tratta di società che si incaricano di realizzare le imponenti opere di cartapesta del carnevale, valorizzate, durante la sfilata, da una coreografia trasgressiva e vivacissima.

Le società attuali sono sei e portano tutte nomi bizzarri: i Ragazzi del Guercino, Mazzalora, i Toponi, il Riscatto, i Ribelli, il Risveglio.

Nel 1990, il nuovo patron, Ivano Manservisi, trasformò la manifestazione da un evento locale a una festa di portata internazionale.

Nel 1993 avvenne il gemellaggio con il carnevale più famoso del mondo, quello di Rio de Janeiro. Si tratta di una partnership esclusiva, che da allora ogni anno arricchisce il già straordinario carnevale con l’allegria indiavolata della samba carioca. Naturalmente, lo scambio è bilaterale. Nella Notte dei Campioni, il carro vincitore di Cento ha l’onore di sfilare nel mitico Sambodromo di Rio. E’ l’unico al mondo a detenere questo privilegio.

Carri del carnevale di Cento

I carri allegorici della manifestazione sono il risultato di un lavoro lungo mesi e mesi, da parte di centinaia di volontari. Si tratta di costruzioni mastodontiche, che arrivano a misurare fino a 20 metri di altezza e lunghezza e 6 di larghezza. Per manovrarli, vengono adottati ingegnosi meccanismi idraulici e meccanici.

I Carri dell’edizione 2018 pronti a sfilare sono, in ordine cronologico:

  1. I ragazzi del Guercino (Campioni in carica 2017)
  2. I toponi
  3. I Fantasti100
  4. Il Risveglio
  5. I Mazalora

Programma Carnevale di Cento 2019

programma carnevale cento 2018
Carnevale di Cento – Foto: Valecotz/Instagram

Il programma della manifestazione come sempre è molto ricco.

Le manifestazioni si svolgeranno nel suggestivo centro storico, con il fulcro in piazza Guercino.

Per tutte le informazioni sul programma e le date del Carnevale di Cento 2018, vi invitiamo a consultare il sito della manifestazione carnevalesca centese.

Carnevale di Cento in camper

carnevale cento 2018 camper
Carnevale centese – Foto: al_phone_sina/Instagram

Carnevale di Cento in camper? Certo che sì! E’ possibile e gratuito!

L’area di sosta per camper si trova in via Marcello Malpighi. Non occorre la prenotazione del posto, che è gratuito. (Da tenere presente che l’area di sosta non è attrezzata.

Da lì, sarà possibile raggiungere il percorso del Carnevale di Cento a piedi.

CONDIVIDI