Carnevale di Comacchio 2019, il carnevale sull’acqua in Emilia Romagna

4717
carnevale di comacchio 2018
Carnevale di Comacchio – Foto: www.lanuovaferrara.geolocal.it

La cornice del Carnevale di Comacchio è di quelle che rimangono impresse nella memoria: la sua festa mascherata sull’acqua attira ogni anno migliaia di partecipanti che annoverano non solo i suoi cittadini ma anche tanti turisti che ammirano questo evento. Comacchio, con la sua laguna dalle tredici isole, con le sue valli e i suoi ponti antichi, ogni anno viene invasa da una folla festante.

Maschere fantasiose e barche allegoriche sfilano nel centro storico della città, lungo i canali e nei vicoli della terraferma. Durante la manifestazione, la città, ubicata all’interno del parco del delta del Po, si tinge dei colori della festa mettendo a disposizione tutto il suo repertorio, le sue bellezze artistiche, le bontà gastronomiche, tra divertimenti, sorrisi e tanta fantasia.

Storia del carnevale di Comacchio, una festa appena nata

La manifestazione è nata soltanto nel 2012, e dunque è giovanissima rispetto alle tante feste carnevalesche che si organizzano in Emilia Romagna, e che in alcuni casi hanno alle loro spalle diversi secoli di tradizione; basti pensare a Cento e Ferrara per esempio.

Eppure quello di Comacchio è un evento che vanta già migliaia di visitatori affezionati e la fama di carnevale più originale d’Italia.

Esso è il frutto della collaborazione di un gruppo numeroso di associazioni culturali e sportive, negozianti, parrocchie e scuole del territorio, il cui lavoro è viene orchestrato ormai da sette anni dalla cooperativa sociale Girogirotondo, capofila e organizzatrice di tutte le attività della festa. Dietro al carnevale di Comacchio c’è un’intera città che vuole stupire e divertirsi, senza rinunciare al suo stile.

Booking.com

L’edizione del Febbraio 2018 sarà la settima: maschere e batane in parata allegorica sfileranno nei canali della città lagunare. La prima edizione ebbe un tale successo di partecipazione che l’amministrazione comunale e la filiera delle associazioni pensarono bene di replicare anche l’anno successivo; e così via, anno dopo anno, si è giunti alla settima edizione, quella del 2018, che anche quest’anno si preannuncia affollata.

Questo per quanto riguarda l’edizione invernale. Perché ce n’è anche una estiva. E sì, il successo è stato così clamoroso da indurre la città a organizzare addirittura un’edizione gemella che si tiene ogni anno a Giugno.

Le barche del carnevale di Comacchio

Non è un errore, il carnevale di Comacchio è davvero una festa acquatica. Del resto la città è lagunare per cui a sfilare sono le barche. Grazie alla sua conformazione e alla sua architettura, la sua festa carnevalesca si svolge principalmente lungo i suoi canali, tanto che l’evento ormai è conosciuto come il Carnevale sull’acqua di Comacchio.

Le barche, chiamate in dialetto batane, imbarcazioni tradizionali delle valli, vengono completamente trasformate in veri e propri natanti allegorici.

I piccoli battelli, trasfigurati dalla cartapesta e dai pelouches, sfilano placidamente sulle acque della laguna raccontando ciascuno il suo tema, sotto gli sguardi divertiti della folla assiepata sulle banchine. Ogni anno la fantasia degli artigiani del posto, che lavorano alacremente all’addobbo delle imbarcazioni, stupisce davvero il pubblico dei partecipanti.

Si va dagli enormi spettacolari fenicotteri rosa, alla barca di Aladino munito di lampada dei desideri; dai personaggi della Divina Commedia, ossia Beatrice, Dante e Virgilio, con tanto di diavolaccio seduto a prua, all’arca di Noè in miniatura.

Si attinge molto dalla letteratura, dalla tradizione popolare, dalle fiabe, dalla storia nazionale e da quella regionale. In passato c’è stato un omaggio al genio di uno dei figli di questa terra, di Maranello in particolare: lungo i canali ha sfrecciato, si fa per dire, una batana rosso fiammante trasformata in una Ferrari monoposto da Formula 1; ha fatto brillare gli occhi e battere il cuore a molti.

L’imponente corteo acquatico di batane allegoriche si snoda per tutta la città, accompagnato da figuranti abbigliati con costumi tematici. Con la parata delle barche la gente di Comacchio non esprime solo tutta la sua fantasia e un’importante tradizione di artigianato e arte, ma racconta anche lo spirito che anima la sua collettività: l’accoglienza tipica delle città di mare.

Le batane che trascorrono sotto i bellissimi ponti sono l’emblema di una cittadina orgogliosa della sua tradizione ma che tuttavia è sempre viva, perché cresce e produce cultura.

Accrescere il valore e l’unicità di questo straordinario momento di festa l’etica ecologista dei suoi organizzatori: gli addobbi delle barche, infatti, sono fabbricati con materiali riciclati; non solo consentono di non pesare sul budget della comunità ma strizzano anche l’occhio all’ambiente.

Infine, ogni anno la barca con l’allegoria più bella viene premiata dalla forcola di Comacchio; si tratta di una scultura realizzata dall’artista locale Pierluigi Mangherini.

Le maschere del carnevale di Comacchio

maschere carnevale di comacchio 2018
Maschere del Carnevale di Comacchio – Foto: Gretataddei/Instagram

Il Carnevale di Comacchio si distingue da tutti gli altri anche per quanto riguarda lo stile con cui sceglie i temi, che poi vengono raccontati nei travestimenti.

Se a Cento e Viareggio si sfoggia lo sfottò satirico e la burla irriverente, la città esprime invece il proprio carattere raffinato ed elegante anche nella scelta delle allegorie delle sue maschere.

E sono proprio le maschere a dare il via alla festa. I bambini delle scuole dell’infanzia della città, infatti, si trovano puntualmente in piazzetta Trepponti indossando i loro costumi, allegri e speranzosi di vincere il primo premio.

Come per le batane anche per le maschere del carnevale si attinge dalla tradizione, dalla storia italiana, dai nostri miti e dalla cultura pop. Il patrimonio è inesauribile. Troviamo maschere che omaggiano i personaggi delle fiabe, dei cartoni animati, i divi e le storie più belle raccontate dal cinema. Non è raro trovarsi accanto ai membri della corte del re di Francia o alla famiglia Simpson al completo.

Date del Carnevale di Comacchio 2019

carnevale sull'acqua comacchio 2018
Carnevale sull’Acqua – Foto: istantaneediviaggio/Instagram

Il carnevale di Comacchio si svolgerà in due date. La festa inizierà domenica 4 Febbraio con la sfilata dei bambini in maschera, alle ore 10.30 in piazzetta Trepponti; si replica la domenica successiva, l’11 febbraio 2018.

Il momento più atteso però sarà alle 14.30: dal ponte monumentale dei Trepponti partirà la sfilata di gruppi in maschera e delle barche allegoriche.

Ecco i punti strategici da cui assistere alla parata. Le batane percorreranno:

  • via della Pescheria
  • via Agatopisto, fino al ponte della Pitagora
  • piazzetta Ugo Bassi
  • piazza XX Settembre , dove il Re del Carnevale regalare gadget a tutti i bambini

Nel corso delle due giornate sono previsti animazione, musica e giochi.

Nella zona del centro storico saranno predisposte location tematiche; i visitatori troveranno presidi carnevaleschi, con giocolieri, sbandieratori e tamburini accorsi dal Palio di Ferrara. Ci sarà anche la possibilità di assistere a spettacoli di musica e danza, anche grazie alla partecipazione delle scuole ballo di Comacchio.

Per ulteriori info, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della manifestazione.

CONDIVIDI