Carnevale di Roma 2019: sfilata dei carri allegorici, eventi e feste in maschera

4981
carnevale roma 2018
Carnevale di Roma – Foto: www.meteoweb.eu

Quella del Carnevale di Roma è un vero e proprio viaggio nel passato che riporta in vita tradizioni antiche insieme allo splendore del futuro.

Con le sue maschere nate dalla cultura popolare e i suoi carri realizzati con la tecnologia di oggi, il carnevale romano riesce a far diventare realtà la fantasia manifestando lo spirito caciarone tipico del capoluogo laziale.

Sbandieratori e figuranti in costume che vestono i panni di Rugantino, il bullismo fatto persona, Meo Patacca e la sua innamorata Nina, amanti dal coltello facile, piuttosto che Don Pasquale o il generale Mannaggia, sono solo alcune e forse le più rappresentative maschere onnipresenti in questa manifestazione.

Mangiar dolci, godere di spettacoli allegri ed esaltanti e partecipare a motteggi farà parte dell’esperienza che il partecipante potrà vivere al carnevale di Roma.

Storia del Carnevale di Roma

storia carnevale roma 2018

Origini antiche con vocazione moderna, questo è il cardine attorno a cui ruota la storia del Carnevale di Roma.

Partendo dalla data in cui cadranno le due giornate principali del carnevale romano, ossia il giorno 8 febbraio per il giovedì grasso e il 13 febbraio per il martedì grasso (gran finale), durante tutta questa settimana si celebrerà un evento che coinvolgerà l’intera società cittadina; tale partenza è dovuta al fatto che si tratta di una festa cosiddetta mobile.

Essa trae origine dagli antichi saturnali, festeggiamenti romani in cui il popolo si poteva abbandonare a eccessi e licenziosità di ogni tipo.

Booking.com

Di chiara matrice dionisiaca, era un modo per salutare la fine dell’inverno celebrando la rinascita con la gioia e gli sfarzi (compreso l’eccesso con il vino e le orge).

Non mancavano anche i riti religiosi e i sacrifici mentre nelle vie della città scorrevano maschere di ogni tipo. Immaginate presenziare e partecipare ad un evento pieno di musica canti e balli che dura una settimana intera cosa potesse significare.

Al giorno d’oggi, complice la moderna tecnologia, lo spirito che anima il carnevale di Roma riesce comunque a manifestare la sua potenza espressiva nonostante alcune sue parti siano venute meno come i sacrifici e le orge.

Carri del Carnevale di Roma

Aventi una funzione fondamentale per la perfetta riuscita del carnevale, la sfilata dei carri allegorici è diventata il momento clou del carnevale romano.

Il tema con cui sono allestiti ha sempre molteplici aspetti, uno certamente legato all’irriverenza nei confronti di politici o temi sensibili (partiti corrotti, gusti sessuali, violenti sbeffeggiati e così via), sono un modo che ogni anno si rinnova per creare un effetto catartico e liberatorio dai problemi quotidiani.

Ora i carri sono motorizzati, non più trainati dal bestiame.

Ogni carro in genere interagisce con il pubblico, distribuendo dolcetti e a volte gadget di vario tema per la gioia soprattutto dei bambini.

Sui carri di solito sono presenti maschere e figuranti che lo trasformano in una specie di palcoscenico mobile, un vero mondo mobile e cangiante.

Non importa quanto irrispettoso sia, il tema del carro avrà sempre la capacità di accendere gli animi accantonando l’offesa. In fondo si sa che a carnevale ogni scherzo vale.

CONDIVIDI