Carnevale di Chivasso 2019: il carnevalone più bello del Piemonte!

2838
carnevale di chivasso 2018
Carnevale di Chivasso – Foto: www.camperontheroad.it

Il Carnevale di Chivasso, borgo incantevole in provincia di Torino, è uno dei carnevali più belli di tutto il Piemonte, per alcuni il più allegro e festoso in assoluto al punto che viene anche chiamato, storicamente, il Gran Carnevalone di Chivasso.

L’inizio dei festeggiamenti avviene nel giorno dell’Epifania con la prestazione della Bella Tolera e della maschera locale, Abbà, per una serie di eventi che culmineranno nel periodo prettamente carnascialesco con la classica sfilata dei carri allegorici e la festa in maschera.

Nel 2018 l’evento clou, o Gran carnevale, si svolgerà Domenica del 18 Febbraio con la consueta passeggiata delle maschere, una parata in cui tradizione e innovazione sfilano a braccetto per le vie del centro storico della città.

E’ una classica manifestazione in tema in cui il tripudio di colori di maschere e lanci di coriandoli esaltano questa festa in maschera esorcizzando il martedì grasso, inizio della morigerata Quaresima, oggi ricordando il tempo delle carestie e delle scorte assottigliatesi negli ultimi mesi prima della ripresa produttiva nei campi.

Per ricordare adeguatamente il periodo che verrà, la fagiolata benefica è uno dei momenti in cui la comunità ricorda il suo passato rurale e povero in un Piemonte in cui la stagionalità dei cibi era scandita dal ritmo delle stagioni ed una fagiolata era davvero un momento di ricchezza prima dei digiuni che avrebbero condotto alla Pasqua.

Il corso mascherato è uno dei momenti salienti del programma del Carnevale di Chivasso: dal momento della presentazione delle maschere, alle adulazioni della Bella Tolera, ogni anno scelta tra le ragazze del paese, la corte carnevalesca avrà il compito di organizzare la rievocazione storica che non sarà solamente la consueta passeggiata delle maschere o l’esibizione dei gruppi musicali e folcloristici, ma sarà anche responsabile dell’accoglienza dei gruppi ospiti, alleanze carnascialesche per elevare ancora di più lo spirito di festa locale.

In un tripudio di colori, di maschere, suoni e baldoria, le vie del centro storico saranno occasione di festa per grandi e piccini, tutti in egual misura protagonisti, in un’occasione dorata per trascorrere giornate assieme, senza schemi sociali, così come vuole il carnevale nel suo spirito elettivo.

Venite quindi a Chivasso per questa allegra festa in maschera, mescolatevi nei vari gruppi mascherati e vivete il Gran Carnevalone con lo spirito più puro della festa, in cui non solo ogni scherzo vale, ma vale anche la gioia di rimandare i pensieri al giorno successivo.

Storia del Carnevalone di Chivasso

carnevale di chivasso 2019
Carnevale di Chivasso – Foto: nico_art91/Instagram

Le origini del Carnevale di Chivasso sono strettamente legate alla figura di un personaggio chiamato Abbà che era nel XIV secolo a capo della confraternita o società degli “stolti”.

Tale società, per finanziarsi, imponeva, se pur scherzosamente, durante il periodo di carnevale, tasse dei più svariati generi.

Solo nel 1434, Don Giacomino Cresti, l’allora Preposto, riuscì a porre fine all’operare di questa società che si vide costretta a mutare la propria festa in una vera e propria cerimonia religiosa che vedendo come suo santo protettore San Sebastiano, mutò il suo nome appunto in “Società di San Sebastiano”.

Booking.com

L’Abbà venne così insignito del ruolo di “mecenate” della festa al quale spettava oltre al compito di distribuire arance e dolciumi, anche quello di liberare i carcerati o giudicare in merito a controversie tra i chivassesi.

A partire del 1905, la vera protagonista della festa diviene la Bela Tolera, la Regina del Mercato, simbolo della città e del suo tessuto sociale ed economico.

Con il termine “Tola”, si indicava il rivestimento in latta del campanile del Duomo (abbattuto dai francesi nel 1705) il cui luccichio ai raggi del sole rendeva nota la posizione della cittadina alle aree circostanti.

Sfilata dei carri del Carnevale di Chivasso

La sfilata dei carri del Gran Carnevalone di Chivasso non può che aprirsi con il carro della Bella Tolera, sul quale si riconosce anche la maschera dell’Abbà, attorniata da Dame, Alfieri e paggetti.

Seguono decine di carri allegorici, circa cinquanta ogni anno, provenienti da varie località piemontesi e anche da fuori regione.

I figuranti, più di quattromila, percorrono il perimetro del centro storico per ben due volte accompagnati dal suono delle bande e dai balli delle maschere in scena!

Date Carnevale di Chivasso 2019

programma carnevale chivasso 2018
Foto: www.torinoggi.it

Per tutte le informazioni e le date sul programma del Carnevale di Chivasso 2018, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della manifestazione carnevalesca piemontese.

CONDIVIDI