Carnevale di Foiano della Chiana 2019: date, programma e prezzo dei biglietti per i carri allegorici

1255
carnevale foiano della chiana 2018
Carnevale di Foiano della Chiana 2018 – Foto: www.quinewsvaldichiana.it

Il Carnevale di Foiano della Chiana è la più famosa festa in maschera della provincia di Arezzo, in Toscana, ma non solo.

Infatti, vanta il primato di essere il carnevale più antico d’Italia, con una ricca tradizione storica alle spalle.

Nel 2018, la manifestazione carnevalesca giungerà alla sua 479esima edizione.

Come ogni anno, l’evento si svolgerà a Febbraio e, come da tradizione, nel giorno di martedì grasso ci sarà la sua conclusione, con le vie del centro storico teatro dei festeggiamenti con coriandoli, gruppi mascherati e gruppi folcloristici, con tanto divertimento per i più piccoli.

Il programma completo del Carnevale di Foiano della Chiana prevede generalmente una durata complessiva di cinque domeniche. Quest’anno si è svolgerà nei seguenti giorni: 28 gennaio, 4, 11, 18 e 25 febbraio.

La festa in maschera che si celebra in questo piccolo borgo toscano, celebra annualmente i festeggiamenti in onore dell’illustre Re Giocondo, patrono della manifestazione.

Le vie del paese sono percorse da carri mastodontici, realizzati dagli eccellenti maestri della cartapesta.

In totale, ci sono quattro cantieri in gara per quattro grandi carri allegorici, che assicurano lo svolgimento dell’imponente sfilata dei carri allegorici durante la quale questi questi giganti di cartapesta regalano spettacolari coreografie ed emozioni agli spettatori.

Tra i quattro cantieri più conosciuti figurano i Nottambuli e Rustici. Gli altri due sono Azzurri e Bombolo.

Il Carnevale di Foiano della Chiana è anche il carnevale dei bambini, che possono divertirsi grazie ai corsi mascherati e lo spettacolo di burattini realizzato appositamente per loro nel corso delle cinque settimane della festa in maschera.

Storia del Carnevale di Foiano della Chiana

storia carnevale foiano della chiana
Carnevale di Foiano della Chiana – Foto: www.holidayintuscany.it

Nel 1539 la popolazione locale festeggiava una celebrazione pagana cittadina carnevalesca, come riportato dallo Statuto della Comunità, che rappresenta proprio l’origine della manifestazione, anche se la forma al Carnevale di Foiano della Chiana come si svolge oggi risale agli anni Trenta.

In realtà non è semplice individuare le differenze tra le modalità di festeggiare all’epoca e quelle più moderne. I primi documenti che riportano notizie sulle tradizioni è del 1809 e spiega che la celebrazione, grazie al Podestà Vulpillot, avveniva con maschere.

Booking.com

Le feste erano al chiuso, per lo più si trattava di veglie organizzare all’interno delle cucine delle case coloniche. Si mangiavano i cenci, tipici dolci fatti con la pasta frolla, e si beveva Vinsanto.

Dal 1826 il teatro ”Garibaldi” ha cominciato a ospitare le feste del Carnevale di Foiano della Chiana, frequentato da giovani e meno giovani che si lasciavano coinvolgere dalle musiche e danzavano mascherati.

Nelle antiche carte si trovano alcune note relative agli ingenti costi di gestione del teatro e della festa, ma nel contempo si legge l’importanza dell’evento carnevalesco sostenuto dalle casse comunali attraverso sgravi praticati all’Accademia Teatrale.

Nel 2018 si celebrerà la 479esima edizione e sono già pronte le spettacolari coreografie che contraddistinguono il carnevale più antico d’Italia.

Ogni anno prende forma la sfida dei carri per conquistare il premio concesso da una giuria di esperti.

La storia e la tradizione vengono rivisitate con interpretazioni più moderne per tramandare, ma anche attualizzare la festa amata da grandi e piccini del territorio aretino e non solo.

Non ci sono precise note storiche su come sia stato inventata la figura del monarca come protagonista del Carnevale di Foiano della Chiana, ma il re Giocondo rappresenta il regno del piccolo borgo e assume un ruolo particolare, ovvero quello di incarnare l’inverno.

Negli anni Trenta sono nati i Cantieri e sono loro a essere ancora oggi i protagonisti della manifestazione carnevalesca.

Carri del Carnevale di Foiano della Chiana

Da svariati decenni la tradizione vede impegnate squadre di appassionati a preparare statue e caricature di cartapesta, per realizzare carri del Carnevale di Foiano della Chiana con spettacolari figure concepite per raccontare e divertire il pubblico.

La parte più interessante della sfilata riguarda quattro carri, ognuno dei quali costituisce la bandiera dei Cantieri in cui si suddivide la popolazione locale.

L’anima del Carnevale sono i carri del Cantiere Azzurri fondato nel 1933, del Cantiere Bombolo nato nel 1934, del Cantiere Nottambuli creato nel 1961 e del Cantiere Rustici risalente al 1933.

Ognuno di loro ha un proprio sito internet in cui vengono documentate le partecipazioni ai diversi carnevali e soprattutto vengono mostrate le coppe vinte. Dagli anni Trenta ad oggi ci sono stati alcuni cambiamenti, perché i Cantieri si sono accorpati oppure hanno dato vita a nuove formazioni. In ogni modo questi quattro sono attivissimi e sempre pronti a stupire gli spettatori con creazioni originali e accattivanti.

A giudicare il migliore c’è sempre una giuria composta da esperti d’arte a livello nazionale.

La competizione è davvero avvincente, perché vede all’opera maestri della cartapesta e tecnici della meccanica che abbinano materiali e meccanismi tecnologici per dar vita a coreografie strepitose.

Ogni carro deve rispettare il regolamento e quindi avere una lunghezza massima di 17 metri, una larghezza che non sia superiore ai 10 metri, mentre l’altezza deve raggiungere al massimo i 13 metri.

Oltre alla coppa per i carri del Carnevale di Foiano della Chiana, i Cantieri si contendono un premio per la migliore maschera.

Si deve dare spazio alla fantasia, sprigionando idee nuove per apparire al meglio rappresentando figure storiche, dell’attualità e immaginarie.

L’importante è usare trucchi e abiti sfavillanti, capaci di conquistare l’ammirazione degli spettatori e dei giudici che devono decidere quale sia la più bella. Mentre i Cantieri competono per aggiudicarsi l’edizione del Carnevale di Foiano della Chiana, i partecipanti si godono la festa, lasciandosi coinvolgere dalle sfilate e dai vari eventi che riempiono il programma delle giornate di festa.

Prezzo dei biglietti del Carnevale di Foiano 2019

Per quest’anno, il prezzo dei biglietti del Carnevale di Foiano 2018 sarà di 9 Euro per il biglietto ordinario, il biglietto famiglia avrà un costo di 15 Euro (due adulti più un bambino) mentre l’abbonamento per i 5 corsi mascherati avrà un prezzo di 25 Euro. Non dimenticate che i bambini al di sotto di 1.50 m di altezza entrano gratis.

Date Carnevale di Foiano 2019

date carnevale foiano 2018

Per tutte le date e le informazioni sul programma 2018 del Carnevale di Foiano della Chiana, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della manifestazione carnevalesca toscana.

CONDIVIDI