Carnevale di Saint Rhemy en Bosses 2019

115
carnevale saint rhemy en bosses 2019
Carnevale di Saint Rhemy en Bosses – Foto: www.viaggiamo.it

Il Carnevale di Saint Rhemy en Bosses è una ricorrenza che viene celebrata nel mese di Febbraio in Valle d’Aosta, più precisamente nella valle del Gran San Bernardo, dove tutti gli abitanti dei paesi limitrofi si organizzano in gruppi mascherati aspettando le calde giornate primaverili.

Questo evento prende il nome di Coumba Freida, espressione che sta a significare gli spifferi gelidi che filtrano nelle case nel periodo invernale dal quale ci si vuole allontanare per poter godere dei prima raggi di sole.

Ma di cosa si tratta precisamente? Cerchiamo di scoprire insieme le caratteristiche principali di questa manifestazione mascherata.

Il Carnevale di Saint Rhemy en Bosses non è solo coriandoli e stelle filanti ma una vera e propria festa in maschera fatta di riti propiziatori che si svolge secondo la tradizione; questo carnevale storico ha infatti origini antichissime ed ha come scopo il potere di esorcizzare gli spiriti maligni che vengono idealmente allontanati mediante l’uso del tipico costume abbellito con specchietti in grado di dare luce e combattere l’oscurità.

La manifestazione mascherata si propone come una rievocazione storica atta a ricordare il passaggio di Napoleone Bonaparte e la sua armata attraverso il Colle del Gran San Bernardo, lungo la via francigena.

Durante questo passaggio, avvenuto in condizione climatiche proibitive, gli abitanti hanno guardato il generale con ammirazione tanto da volergli dedicare un apposita festa.

Booking.com

I segni di questa grande impresa sono ancora rievocati nel carnevale odierno dove il tipico costume ricorda le uniformi dei soldati. La trasposizione allegorica delle uniformi è molto importante perché esse, arricchite da fischietti e campanelli, tendono a voler far dimenticare il periodo invernale ricordando il fiorire della primavera.

Il corteo, composto da gruppi mascherati che partono dal Castello di Bosses, si apre con la figura di Napoleone a cavallo, seguito poi dalla Guida che sventola il vessillo del carnevale.

All’interno della sfilata figura la maschera del diavolo che con il suo mantello di colore rosso personifica tutte le forze del male.

Un’altra maschera di carnevale particolarmente apprezzata è quella degli Arlequins che con il loro particolare cappello, chiamato cappello della cumba, adornato con nastri colorati, portano una sferzata di allegria e felicità alla parata.

Oltre a questo costume e cappello troviamo anche le cosidette Mascre, travestimenti di colore nero che ricordano le tetre giornate invernali, scacciate poi da quelle bianche e solari che ricordano le luminose giornate primaverili.

Concludono la festa una serie di giochi sulla neve organizzati per il divertimento di grandi e piccini. Ma che radici ha questa particolare ricorrenza? Scopriamone insieme la storia.

Storia del Carnevale di Saint Rhemy en Bosses

Come già accennato precedentemente la storia del Carnevale di Saint Rhemy en Bosses è legata all’evento della campagna d’Italia che ebbe luogo nel maggio del 1800.

Durante questo passaggio che portò napoleone e le truppe francesi a valicare il passo del Gran San Bernardo per arrivare fino alla pianura padana si assistì ad un vero e proprio evento che entrò indelebilmente nelle menti degli abitanti della valle.

Napoleone, diretto a Marengo per affrontare gli austriaci, decise di attraversare il confine con un esercito di dimensioni epocali, in condizioni meteorologiche altamente sfavorevoli.

Spostare l’artiglieria attraverso le montagne appariva all’epoca un impresa davvero infattibile, il primo Console della Repubblica Francese volle però osare uscendone vincitore.

Storicamente il passaggio di Napoleone presso la città di Saint Rhemy en Bosses vuole ricordare il generale ospite dell’Ospizio presso in quale cenò e si intrattenne visitando la biblioteca e facendosi raccontare le gesta di Annibale che attraverso le Alpi prima di lui.

Napoleone è ricordato dalla popolazione del luogo come un uomo in grado di farsi portavoce di idee rivoluzionarie, eleggendosi autonomamente portatore di libertà.

In realtà il piccolo centro si trovò ad affrontare ingenti spese per aver ospitato i soldati francesi durante questa operazione militare, cosa che all’epoca passò quasi inosservata se paragonata alla grandezza dell’impresa.

Programma del Carnevale di Saint Rhemy en Bosses

programma carnevale saint rhemy en bosses 2019

Per tutte le informazioni sulle date e sul programma della edizione 2018 del Carnevale di Saint Rhemy en Bosses, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della manifestazione carnevalesca valdostana.

CONDIVIDI