Carnevale di Sappada 2019: programma e maschere del carnevale dei contadini al Plodar Vosenòcht

797
carnevale sappada 2018
Carnevale di Sappada – Foto: www.sappada.info

Il Carnevale di Sappada, conosciuto anche come Plodar Vosenòcht, è una tradizionale festa in maschera che si tiene ogni anno nella piccola cittadina in provincia di Belluno.

Ogni anno a Febbraio, la gente del posto attendono con gioia il momento in cui possono incontrare il Rollàte, la maschera tradizionale del luogo, vestito con una pelliccia di montone, scarponi grezzi e soprattutto una maschera in legno, altra peculiarità del carnevale sappadino.

Sulle Dolomiti, queste maschere in legno tradizionali vengono intagliate a mano e indossate in modo scherzoso per gli usi più disparati.

Altra peculiarità del programma del Carnevale di Sappada sono le tre domeniche di festa dedicate ognuna ai ceti sociali della città: la domenica dei poveri (pèttlar sunntach), la domenica dei contadini (paum sunntach) e la domenica dei signori (hearn sunntach).

In ogni domenica a tema, vengono celebrate gli usi e costumi di quella particolare categoria sociale nonché la gastronomia locale del Friuli Venezia Giulia.

Quest’anno, le date dei festeggiamenti di carnevale si terranno dal 28 gennaio al 13 febbraio 2018, il giorno di martedì grasso.

Altre giornate importanti della manifestazione carnevalesca delle Dolomiti saranno il lunedì grasso (vress Montach) dedicato alla sfilata dei Rollàte, e la mascherata sugli sci del martedì grasso (Spaib Ertach).

Storia del Carnevale di Sappada

carnevale di sappada 2018 storia
Maschere in legno del Carnevale di Sappada – Foto: www.infodolomiti.it

Il carnevale in questa località alpina è storicamente molto atteso e sentito da tutti i suoi abitanti.

La tradizione vuole che il Carnevale di Sappada permetta di vivere intensamente ed allegramente un periodo dell’anno in cui è prevista la possibilità, per tutti gli abitanti, di poter dimenticare le fatiche e le privazioni quotidiane per lasciare il posto al buonumore, agli scherzi spensierati e per ritrovarsi a bere e gustare gli squisiti dolci del luogo come le tipiche hosenearlan (orecchiette di lepre) oppure i mognkròpfn (dolcetti ripieni di mele).

Booking.com

Nella tradizione storica, durante i giorni di carnevale, tutta Sappada diventa un vero e proprio teatro di scorribande di maschere tipiche, allegri scherzetti che coinvolgono anche i visitatori e rappresentazioni scenografiche che infondono spensieratezza per le strade e tra le case del piccolo centro alpino.

Nei tre giorni del Carnevale, come da tradizione storica, vengono rappresentate le tre categorie che componevano l’antica società di Sappada: i poveri, i contadini e i ricchi signori dell’epoca.

Attorno a queste tre figure si svolge tutto il Carnevale di Sappada stesso, con rievocazioni storiche tramite scene e scenette esilaranti, rappresentazioni teatrali e scherzi e burle che permettono di addentrarsi e rivivere la vita di quel tempo nelle località montane dolomitiche.

A queste tre categorie corrispondono le tre principali maschere del carnevale, la cui realizzazione totalmente in legno ad opera di artigiani locali, è tramandata per tradizione di padre in figlio.

Il divertimento maggiore, a detta degli stessi sappadini, sta proprio nel non farsi riconoscere indossando queste maschere di legno per poi andare in giro per le strade delle città, a casa di conoscenti, nei locali pubblici, in completo anonimato, impersonando le figure caratteristiche nel carnevale.

Per tradizione storica vi è una convenzione che impone a chi riconosce un proprio compaesano anche se ha il volto celato dalla maschera tipica, di non svelarne l’identità altrimenti si offende lo spirito del Carnevale di Sappada.

Maschere del Carnevale di Sappada

Protagoniste assolute del carnevale di Sappada sono le maschere, che rappresentano le tre categorie sociali storiche della località: poveri, contadini e signori.

Prima fra tutte spicca la maschera più tipica del Carnevale di Sappada, ossia quella del Rollàte: questo personaggio ha il volto coperto da una maschera in legno che rappresenta un uomo baffuto, vestito con un costume fatto in pelliccia scura con tanto di cappuccio che lo fa assomigliare ad un enorme orso bruno. questa maschera rappresenta anche il simbolo della località stessa.

Il Rollàte porta anche lunghi calzettoni a righe ed in vita ha un cinturone con grandi campanacci in bronzo (che danno il nome alla maschera stessa, poiché in dialetto vengono chiamati rolln), in mano porta una scopa con la quale, per tradizione, ha il compito di spaventare i bambini che si divertono a corrergli dietro e a tirargli il pelo della pelliccia che indossa come cappotto.

Oltre al Rollàte vi sono anche le altre tre maschere tipiche:

  • Contadini – che indossano abiti che rievocano gli antichi mestieri di un tempo;
  • Poveri – abbigliati con vestiti semplici, sgualciti, dimessi e hanno atteggiamenti atti a rievocare mansioni umili per guadagnarsi da vivere;
  • Signori – che sfoggiano i costumi più opulenti e raffinati.

Queste tre maschere del Carnevale di Sappada parlano sempre in falsetto per non farsi riconoscere ed indossano, inoltre, le tipiche ed artigianali maschere in legno che talvolta sono serie e realistiche talaltra mostruose o divertenti.

Alla rievocazione di queste tre categorie e al loro stile di vita sono rispettivamente dedicate le tre domeniche del carnevale (una domenica per ogni maschera).

Oltre a questo, vi sono altre tre giornate tipiche che caratterizzano la manifestazione: il giovedì grasso, il lunedì grasso che è interamente dedicato alla maschera del Rollàte ed infine il martedì grasso che ha come protagonista della giornata una gara di sci per bambini ed adulti chiamata il No club, la cui prima edizione risale al lontano 1934.

Il Carnevale di Sappada è teatro anche di iniziative importanti come la gara di intaglio delle maschere tipiche, che rappresentano una interessante occasione per assistere al mantenimento in vita della maestria dell’arte artigiana nelle dolomiti.

Programma Carnevale di Sappada 2018

programma carnevale sappada 2018

Per tutte le informazioni sulle date e sul programma della edizione 2018 del Carnevale di Sappada, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della manifestazione carnevalesca delle dolomiti.

CONDIVIDI