Carnevale Marche 2021

Carnevale di Castignano 2021: la festa dei templari


Il Carnevale di Castignano è un appuntamento fisso nella splendida regione delle Marche dove questa manifestazione carnevalesca è sicuramente molto conosciuta e famosa tanto da richiamare turisti da ogni parte del centro Italia grazie alla sua storicità e notorietà.

Tra le tante feste in maschera in Italia, quella di Castignano rappresenta una manifestazione da prendere in considerazione se avete voglia di trascorrere un carnevale all’insegna del divertimento, del mangiare bene e, allo stesso tempo, scoprendo un bellissimo borgo medievale.

In questo articolo vogliamo fornirvi un breve accenno di quello che è tutt’ora il Carnevale di Castignano, le sue maschere, i suoi carri allegorici e la sua storia, capendo dove e quando andar a festeggiare tra coriandoli e gruppi mascherati, all’interno del piccolo borgo medievale a ridosso di Ascoli Piceno.

La storia del Carnevale di Castignano

carnevale di castignano
Carnevale di Castignano – Foto: www.ascolilive.it

Come abbiamo accennato, quello di Castignano è un carnevale storico, dato che le sue origini hanno oltre 150 anni: in particolare, le prime storie note, tramandate di generazione in generazione e documentate, risalgono con certezza almeno già dal 1861, ma in realtà la sua origine potrebbe esser anche di qualche anno prima.

La sua storicità è unita e voluta anche grazie al legame che tratta le tradizioni dei paesi vicini di Ascoli Pisceno, Offida e Pozza-Umito, tre luoghi che condividono questo carnevale di Castignano, andando a organizzarlo in comune accordo e con iniziative connesse tra loro.


La storia del Carnevale di Castignano è cresciuta di pari passo con la storia del borgo, e in particolare la tradizione si unisce alla cultura dei Templari, passati proprio da Castignano, i quali vengono riprodotti proprio dalle maschere, di cui parleremo tra poco, diventando partecipi in primo piano dell’evento tra coriandoli e carri allegorici in festa.

Sfilata de “li moccule” al Carnevale di Castignano

Se in tutti i carnevali del mondo a far da padrone è sempre la magica sfilata dei carri allegorici, nel Carnevale di Castignano in realtà l’evento principale viene rappresentato da “li moccule” e “la cattubba” (vi spieghiamo all’istante di cosa si tratta), ai quali ovviamente però vengono seguiti dei magnifici carri allegorici.

Fin dalla prima edizione nota del 1861, il Carnevale di Castignano vede una particolare tradizione: partendo da Piazza Umberto, inizia a sfilare una fiaccolata tra le vie del paese al suono di una Cattubba (strumento tipico del posto) e accompagnata dal grido “fora fora li moccule”.

Questa richiesta, mano a mano che viene udita dalla popolazione locale, fa sì che gli abitanti del luogo incomincino a scendere in strada accodandosi alla fiaccolata con le proprie lanterne create artigianalmente, le cosiddette “moccule”, creando un bellissimo effetto di luce e fuoco tra le vie buie della città.


A seguito della fiaccolata de li moccule ci sono gli immancabili carri allegorici, i quali sfilano ognuno con il proprio tema, seguono le vie della città, portando allegria e lanciando coriandoli tra i più disparati travestimenti caratteristici.

Maschere del Carnevale di Castignano

Il Carnevale di Castignano non ha delle vere e proprie maschere tipiche e conosciute come può esser Pulcinella a Napoli, ma in realtà le Marche in generale si, ed essendo questo Carnevale uno dei più famosi della regione, sicuramente i più tradizionalisti troveranno divertimento e orgoglio nell’indossarle. Pertanto, le maschere che potrete incontrare al Carnevale di Castignano, sono sicuramente queste:

  • Mosciolino, una specie di bambino vestito in bianco tradizionalmente con in mano un sacchetto di dolciumi e in testa un lungo cappello blu
  • Il Rabachen e la Signera, un vestito di coppia che vuol un grande oratore con un cappello allungato, accompagnato dalla sua compagna con il viso coperto a metà da un bavaglio
  • Il Papagnoco, un signore vestito elegantemente con gilet nero e camicia bianca, accompagnato dalla sua fedele arma, una clava in legno.

Oltre queste maschere, però, al Carnevale di Castignano, non è difficile trovare rievocazioni dei templari, dato che l’origine del borgo e la sua storia, devono molto a essi ed il carnevale è la giusta occasione proprio per tirarli nuovamente in gioco.


Il nostro articolo dedicato al Carnevale di Castignano si conclude qui, vi auguriamo di trascorrere felicemente questa festività, in compagnia delle vostre maschere preferite e di divertirvi senza limiti, tra una fiaccolata e una sfilata di carri, tra coriandoli, festoni e tanti tanti scherzi, tipici del Carnevale italiano!

Programma e Date del Carnevale di Castignano 2021

View this post on Instagram

#carnevalecastignano #tradizione

A post shared by Lucio Colletta (@drizzatorti79) on

Il programma della manifestazione carnevalesca locale come sempre è molto ricco. Di seguito gli appuntamenti più importanti.

Date:

Orario:

Prezzi: Ingresso libero

Programma completo: tutte le info le potete trovare sulla pagina facebook del carnevale castignanese.

Similar Posts