Carnevale in Toscana 2019: date e programma delle migliori sfilate dei carri allegorici e delle feste in maschera

carnevale toscana 2018
Carnevale in Toscana 2018 – Foto: www.aerotravel.ro

Se stai pensando di andare in Brasile per vivere il famoso carnevale di Rio de Janeiro, prenditi un po’ di tempo, inspira e dai un’occhiata all’incredibile palinsesto carnevalesco secolare della Toscana.

Molte sono le città che vantano secoli di storia e che hanno rappresentato ogni anno i carnevali più variopinti del mondo.

La tradizione carnevalesca della regione è in grado di offrire manifestazioni e sfilate con carri davvero mastodontici e ben costruiti, inoltre sono tante le città e i borghi che danno vita a numerose rievocazioni medievali con incredibili costumi e sbandierate in perfetto stile antico come la storia ci racconta.

Tradizione e avanguardia sono le caratteristiche del carnevale in Toscana, un meltin pot di eventi, rappresentazioni teatrali, concerti, sfilate, carri allegorici di proporzioni gigantesche e innumerevoli maschere che hanno popolato e continuano a vivere nelle strade della regione ogni anno.

Maschere del Carnevale in Toscana

maschere carnevale toscana 2018
Maschere del Carnevale in Toscana – Foto: www.agenziaimpress.it

Il carnevale della Toscana è ricco di personaggi che hanno animato storie e leggende nei secoli.

Una tradizione molto variopinta che viene rievocata ogni anno dai cittadini divisi per contrade, ma anche da libere squadre o associazioni, fino ad arrivare ai centri della Cittadella vicino Viareggio che ospita dei veri e propri laboratori.

Ma le maschere più antiche risalgono a molti secoli fa.

Booking.com

Una delle figure più conosciute della tradizione letteraria fiorentina è Stenterello, maschera caratteristica che raffigura i tratti della fisicità toscana. Chiacchierone e impulsivo è sempre pronto a schierarsi dalla parte dei più deboli per lottare con le armi di un linguaggio sempre pungente in perfetto stile vernacolare fiorentino.

La maschera di Burlamacco è invece ritagliata con i caratteri del futurismo, periodo in cui è nata. Questa maschera prende spunto da vari personaggi storici, accanto a lui molto spesso compare la maschera di Ondina.

Il “Regno della Spensieratezza” e della fantasia toscana è però governato da Re Giocondo che legge in pubblico il suo testamento dal 1539, ripercorrendo tutti gli eventi accaduti durante l’anno appena trascorso.

Queste sono solo alcune delle maschere che animano il variopinto carnevale toscano, perché in ogni città, in ogni paese, in ogni borgo, c’è una tradizione ed un tipo di festa che rimanda ad una ben più antica tradizione secolare.

Carnevale di Viareggio 2019

Per vivere un carnevale da favola, la città di Viareggio è il luogo indicato, con i suoi più di mille carri prodotti in 144 anni.

Si tratta di una vera e propria fabbrica del carnevale: dal 2001, la Cittadella del Carnevale è il complesso più grande del mondo dedicato alla lavorazione dei carri e delle maschere e ospita officine e laboratori all’avanguardia per la creazione carnevalesca.

Tutto questo per sottolineare il fatto che il carnevale di Viareggio non ha nulla da invidiare al Carnevale di Rio.

Per le strade della città sfilano carri giganti di cartapesta creando un meraviglioso spettacolo di colori e allegorie.

Tra feste notturne e spettacoli pirotecnici, la festa raccoglie adesioni sempre più maggiori da parte di turisti da tutto il mondo.

Durante il carnevale il palinsesto è molto ghiotto per gli amanti del divertimento: veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali, sono solo alcuni dei punti in programma ogni anno.

I carri raggiungono dimensioni giunoniche, da un’altezza di oltre 20 metri e una larghezza di oltre dodici, creando un impatto scenico strabiliante per un carnevale che, è talmente elaborato che è quasi impossibile da descrivere ma è tutto da vivere.

Carnevale di Foiano della Chiana 2019

carnevale di foiano 2018
Carnevale di Foiano 2018 – Foto: www.wikipedia.org

Il Carnevale di Foiano della Chiana è una delle manifestazioni più antiche di tutta Italia, infatti l’origine, la sua prima edizione, risale al 1539.

Successivamente agli inizi del ‘900 è stata aggiunta la gara tra i carri e la manifestazione è stata estesa alle tre domeniche che precedono il martedì grasso e alle due successive, dove ogni corso mascherato rappresenta una sfilata di carri di un Cantiere: Cantiere Azzurri, Cantiere Bombolo, Cantiere Nottambuli e Cantiere Rustici.

La manifestazione si svolge seguendo un tema assegnato dalla commissione e una giuria che incoronerà il vincitore.

Sono giorni di festa e come ogni carnevale in Toscana la cittadina si riempe di persone e turisti provenienti da tutto il mondo.

L’evento si chiude con il Funerale di Re Giocondo e la lettura del suo testamento nella piazza centrale.

Il cantiere vincitore alla fine prende in giro gli sconfitti in modo eccentrico e carnevalesco.

Carnevale di San Gimignano 2019

Sulla collina di San Gimignano ogni anno a carnevale è una vera festa in tutte le sue stradine.

L’antico borgo ospita infatti artisti, manifestazioni teatrali e musicali, percorsi guidati e qualunque tipo di divertimento per festeggiare in maniera eccentrica il carnevale in Toscana.

Nei mesi di gennaio e febbraio la cittadina è invasa dai carri allegorici che sfilano per le strade per uno dei carnevali più affascinanti delle terre senesi in grado di offrire uno spettacolo di colori, maschere e carri di cartapesta.

L’ingresso è gratuito ed è una manifestazione adatta sia ai bambini che agli adulti: una pioggia di coriandoli carri di carta pesta e musica colorerà le vostre giornate di relax e divertimento.

Un’occasione unica per visitare il meraviglioso centro storico, dichiarato patrimonio dell’umanità Unesco.

Carnevale a Firenze 2019

carnevale di firenze 2018
Carnevale di Firenze – Foto: www.gogofirenze.it

Quando si parla di carnevale in Toscana non si può non nominare il Carnevale di Firenze.

Le manifestazioni hanno un palinsesto molto ampio durante il mese di febbraio e comprendono anche feste per bambini.

È la piazza Ognisanti la protagonista del carnevale per bambini. Quest’anno un trenino elettrico condurrà i bambini e gli adulti in una gita panoramica sul Lungarno Vespucci.

Nella piazza invece, tutti i partecipanti verranno accolti da maschere, carri allegorici in compagnia di animatori e trucca-bimbi.

Sono previsti spazi per la musica e banchetti per golosità di ogni tipo: dolci come zucchero filato, brigidini, croccantini ecc.

Sono tantissime le manifestazioni carnevalesche che colorano la città di Firenze, in ogni strada si celebrano sfilate ed è davvero meraviglioso ritrovarsi nel periodo del martedì grasso in città.

Via Bartolomeo, Piazza Santa Croce e via Aretina, sono solo alcune delle vie di uno dei carnevali più grandi e completi di tutta la penisola.

Carnevale di Arezzo 2019

carnevale di arezzo 2018
Carnevale di Arezzo – Foto: www.arezzoora.it

Il Carnevale Aretino dell’Orciolaia si ripete ogni anno per le strade di Arezzo riempendole con le 3 uscite dei carri allegorici che sfilano accompagnati da trenini ed altre attrazioni.

Non si paga alcun biglietto per assistere allo spettacolo e all’interno del percorso è vietato l’uso di bombolette spray per salvaguardare il divertimento delle famiglie che accompagnano i più piccoli.

Sono presenti oltre alle sfilate degli immancabili carri allegorici, i mercatini dove poter comprare oggetti e accessori per il carnevale e tanto altro.

Il programma del Carnevale di Arezzo prevede mostre, concerti e rappresentazioni culturali dal giovedì alla domenica durante il mese prima di carnevale.

Carnevale di Follonica 2019

Tra le manifestazioni di carnevale in Toscana, quello di Follonica si avvicina alla tradizione del palio senese.

La sfilata di carri è infatti divisa per contrade e ogni contrada lavora durante l’arco dell’anno a uno specifico carro che poi si unirà agli altri nella sfilata finale.

La manifestazione ha da poco compiuto 100 anni, infatti la sua origine risale al 1910 e sono previsti premi come miglior carro, Re e Reginetta del Carnevale.

Lo spettacolo è garantito ma l’ingresso non è gratuito, nonostante ciò è uno dei carnevali più seguiti e più spettacolari della regione.

Il Carnevale di Follonica è l’unico che non si ferma a febbraio ma riprende anche nel mese di luglio con sfilate di carri allegorici per il Carnevale Estivo che dal 2012 si trasferisce nella vicina Castiglione della Pescaia, dove le maschere e i carri follonichesi continuano a sfilare.

Carnevale a Lucca 2019

carnevale di lucca 2018
Carnevale di Lucca – www.versiliatoday.it

Il carnevale di Lucca è una tradizione che si ripete ogni anno ed è particolarmente indicato per i bambini ma non solo.

Infatti la manifestazione principale si svolge a Piazza Grande, ma un’incredibile varietà di eventi e concerti si snodano negli altri quartieri e in tutta la città.

Musica, canzoni, fiabe e karaoke, il carnevale di Lucca è adatto per i bambini ma è molto amato anche dagli adulti.

CarnevalMarlia è una manifestazione che conta 113 anni e presenta delle auto che sfilano agghindate per l’occasione, guidate da maschere di tutti i tipi.

Oltre alle auto ci sono i consueti carri allegorici di cartapesta a tema libero creati per l’occasione dai cittadini, un inizio della manifestazione che prosegue per tutta la città fino a tarda notte il giorno di martedì grasso.

Carnevale di Castiglion Fibocchi 2019

carnevale di castiglion fibocchi 2018
Carnevale di Castiglion Fibocchi – Foto: www.lamiabellatoscana.it

Il carnevale Castilionese giungerà nel 2018 alla sua ventiduesima edizione.

Nonostante sia un evento relativamente più giovane rispetto agli altri carnevali della Toscana, non ha nulla da invidiare alle altre manifestazioni.

Il Carnevale dei Figli di Bocco mette in scena per questa edizione numerose maschere barocche in un ambientazione medievale.

La Regina e il Re faranno il discorso inaugurale e si partirà a fine gennaio con i festeggiamenti e le maschere che coloreranno il borgo.

È un carnevale che attira sempre più turisti e l’ingresso è a pagamento ma ad un prezzo irrisorio.

Le manifestazioni sono incentrate sulla figura di Re Bocco che apre le porte del regno dell’assurdo e della fantasia, insieme a lui altre 150 maschere circa allieteranno il palinsesto ricco di eventi di questa manifestazione davvero intrigante e tutta da vivere.

Carnevale di Piombino 2019

Il carnevale piombinese offre un palinsesto ricco di manifestazioni di tutti i tipi dal giovedì al martedì grasso.

Feste in maschera, animazioni e sfilate di carri, saranno la cornice ideale per un carnevale colorato che dal 1927 è una delle manifestazioni più significative della regione tra le feste di carnevale in Toscana.

Il protagonista principale, maschera tipica del paese è il “Cicciolo” una maschera rappresentata da un faccione di carta pesta, che al termine delle festività viene bruciata in piazza Bovio davanti a un pubblico costituito da migliaia di persone.

Per concludere in bellezza si possono degustare partecipando alla “Mostra dei Vini della Costa degli Etruschi” ottimi prodotti enologici tipici della regione e continuare il divertimento con le feste e i veglioni notturni.

Carnevale Storico di Bibbiena 2019

Un altro carnevale della Toscana che vanta origini secolari, infatti il carnevale di Babbiena si celebra dal 1350.

Rievocazioni storiche, sbandierate e maschere medievali sono la cornice di questa manifestazione, che rievoca la leggenda della splendida Mea, giovane lavandaia contesa al suo vero amore dal figlio del signore di Bibbiena.

Per questo motivo il Carnevale Storico di Bibbiena è molto rinomato e conosciuto anche con il nome di Rievocazione della Mea.

La città si anima e si agghinda in perfetto stile medievale con mercati di animali, frutta, taverne sempre aperte, giochi, spettacoli in piazza, e sfilate di maschere medievali davvero stupefacenti.

Alla fine della manifestazione, il giorno di Martedì Grasso, Mea si ricongiunge con il fidanzato e viene dato alle fiamme l’albero di ginepro: il Pomo della Pace (Bello Pomo).